novalogos

n. 11/2015 Animal Studies. Rivista italiana di antispecismo

Oltre la fotogenia. Note per un cinema antispecista


ISBN 978-88-97339-61-8
Pagine 80
Animal Studies, 11
Animal Studies. Rivista italiana di antispecismo

€ 10,00
Ordina questo libro

risvolto

 

ISSN 2281-2288

Sin dalla sua origine il cinema ha cercato di catturare il divenire, il movimento e la trasformazione, tentativo prometeico che ha portato la settima arte, in un processo parzialmente inconsapevole, a filmare l’animalità, l’essere-animale. A differenza della fotografia che si proponeva di afferrare l’eterno, l’universale, il cinema diventa portavoce di un modo di pensare nuovo, che cerca il singolare, il fuggevole, l’imprevisto e che trova nell’animalità non-umana un’aspettata (ma privilegiata) alterità dialogante. Attraverso differenti percorsi, i saggi qui raccolti indagano il rapporto tra cinema e animalità sviscerando un rapporto nascosto, poco sondato, ma dalle immense potenzialità espressive e filosofiche in grado di mettere in discussione il delirante antropocentrismo culturale sul quale si cerca di fondare l’immagine-movimento cinematografica.

> COMITATO SCIENTIFICO

Recensioni, contributi e articoli possono essere inviati al seguente indirizzo di posta elettronica: animalstudiesrivista@gmail.com

Tutti i testi, ad eccezione delle interviste, sono sottoposti ad un processo di revisione cieca da almeno due membri del comitato scientifico.

 

ATTENZIONE

PER L'ACQUISTO DEI NUMERI ARRETRATI O PER ABBONARSI SCRIVERE AL SEGUENTE INDIRIZZO E-MAIL:

animalstudiesrivista@gmail.com

L'autore Alcune pagine