novalogos

n. 4/2013 Animal Studies. Rivista italiana di antispecismo

Gli animali di Foucault


ISBN 978-88-97339-22-9
Pagine 80
Animal Studies, 4
Animal Studies. Rivista italiana di antispecismo

€ 10,00
Ordina questo libro

risvolto

 

ISSN 2281-2288

Gli animali si nascondono e dissimulano le proprie tracce in diversi luoghi dei testi di Michel Foucault, luoghi, però, sempre estremamente significativi: in Le parole e le cose gli animali conquistano un ruolo cruciale nella trattazione foucaultiana della nascita delle scienze umane, e sono fondamentali anche in Storia della follia quando si tratta di descrivere l'emergere di forme moderne di razionalità. Nel corso su Gli anormali ci viene presentato un interessante raffronto di come cambi la relazione tra l'umano e l'animale nel passaggio dal medioevale al moderno, nei tre volumi della Storia della sessualità Foucault ricostruisce la caccia, sempre più minuziosa, alla “bestialità” dei piaceri che sfuggono al nascente potere pastorale e biopolitico. Ma allora perchè Foucault non ha mai affrontato direttamente la “questione animale”? Questo volume tenta di rispondere a tale domanda sviluppando una riflessione che attraversa i diritti animali, la costituzione dei saperi disciplinari, l’assoggettamento dei corpi e il rapporto fra umano e non-umano. L’intento di questo numero di "Animal Studies" è infatti quello di fornire materiali per ulteriori ricerche a uso di coloro che in qualche modo agiscono nel nome dell’antispecismo.

> COMITATO SCIENTIFICO

Recensioni, contributi e articoli possono essere inviati al seguente indirizzo di posta elettronica: animalstudiesrivista@gmail.com

Tutti i testi, ad eccezione delle interviste, sono sottoposti ad un processo di revisione cieca da almeno due membri del comitato scientifico.

 

ATTENZIONE

PER L'ACQUISTO DEI NUMERI ARRETRATI O PER ABBONARSI SCRIVERE AL SEGUENTE INDIRIZZO E-MAIL:

animalstudiesrivista@gmail.com

L'autore Alcune pagine