novalogos

Come e perché ho deciso di essere ebreo


ISBN 9788897339854
Pagine 224
Contemporanea, 1

€ GENNAIO 2019
Ordina questo libro

risvolto

Il libro affronta la dilagante ossessione identitaria che caratterizza quest’inizio di XXI secolo. Ogni capitolo tratta, partendo dal percorso personale dell’autore, le differenti questioni identitarie che agitano i dibattiti odierni. Le sue origini, dall’infanzia alla crescita intellettuale e spirituale, l’università e la scoperta della lingua ebraica. Il progetto, andato in fumo, di ottenere la nazionalità israeliana. L’“essere” e il “sentirsi” qualcosa. I genocidi messi in atto dall’Occidente nel Novecento. La Tratta dei Neri. Il razzismo in generale e l’antisemitismo.
Lo stile adottato è quello della lezione universitaria: pacato, sarcastico e condito di molta ironia. Non è un libro “colto”, seppur si percepisce che dietro l’autore si nasconde un professore universitario che invita il lettore alla riflessione in leggerezza.
Una risposta al libro di Shlomo Sand, Perché ho smesso di essere ebreo (Rizzoli, 2013).

L'autore