novalogos

Donne , violenza e 'ndrangheta

Metodi, storie e politiche


ISBN 9788831392310
Scienze sociali, 27
Soggettività e potere
Ordina questo libro

risvolto

PROSSIMAMENTE IN LIBRERIA - Questo libro nasce dalla necessità di ripercorrere le biografie delle donne nei contesti di ’ndrangheta, a partire dalle soggettività e dalla decostruzione di immaginari e stereotipi. La ’ndrangheta, intesa come specifica organizzazione di potere, si traduce in forme quotidiane di dominio che lega costantemente il territorio e i corpi, in relazioni dialettiche tra personale e politico. Con una contaminazione dei consueti strumenti metodologici, si presenta una matrice di analisi che riflette un approccio di tipo intersezionale, a partire dalla violenza - di genere e mafiosa - come chiave interpretativa. Partendo dalla violazione dei diritti e delle libertà delle donne, emerge un quadro a tinte variegate, in cui la comunanza delle esperienze non implica la negazione delle soggettività. Il testo vuole contribuire al dibattito attuale su donne e ’ndrangheta, proponendo prospettive altre che indeboliscano “l’imperativo della scelta” per proporre modelli e politiche di sottr-azione e rifr-azione. Ciò che emerge dalle storie è che le donne sopravvissute alla violenza mafiosa necessitano di percorsi il cui baricentro sia il diritto all’autodeterminazione. Liberare i corpi, quindi, per iniziare a liberare i territori.
L'autore