novalogos

(IN)SICUREZZE

Sguardi sul mondo neoliberale. fra antropologia, sociologia e studi politici


ISBN 978-88-97339-32-8
Pagine 320
Scienze sociali, 7

€ 25,50 sconto15%
Ordina questo libro

risvolto

Sconto -15% (Prezzo di copertina € 30,00)

Spedizione gratuita in Italia

Questo volume intende esplorare la costruzione culturale, politica e sociale del binomio sicurezza/insicurezza nel mondo neo-liberale. I contributi affrontano il tema da una molteplicità di punti di vista – tematici, geografici, disciplinari – per evidenziare il carattere sfaccettato e complesso del fenomeno.

Dalla musica dei corridos messicani all’organizzazione degli spazi urbani, dal ruolo degli esperti alla violenza delle bande giovanili, dalla privatizzazione alla stregoneria africana, dall’immigrazione alla demonizzazione del capitalismo, dalle chiese pentecostali ai narcotrafficanti, l’(in)sicurezza pervade la contemporaneità. La cornice in cui si collocano questi fenomeni è il capitalismo neoliberale nelle sue diverse manifestazioni. In esso la questione della sicurezza e la costruzione dell’insicurezza assumono rilievo, diventando funzionali al mantenimento di un ordine politico, sociale e culturale fondato sulla diseguaglianza e su un’asimmetrica distribuzione delle risorse.

Questo volume intende esplorare la costruzione culturale, politica e sociale del binomio sicurezza/insicurezza nel mondo neo-liberale. I contributi affrontano il tema da una molteplicità di punti di vista – tematici, geografici, disciplinari – per evidenziare il carattere sfaccettato e complesso del fenomeno.

Dalla musica dei corridos messicani all’organizzazione degli spazi urbani, dal ruolo degli esperti alla violenza delle bande giovanili, dalla privatizzazione alla stregoneria africana, dall’immigrazione alla demonizzazione del capitalismo, dalle chiese pentecostali ai narcotrafficanti, l’(in)sicurezza pervade la contemporaneità. La cornice in cui si collocano questi fenomeni è il capitalismo neoliberale nelle sue diverse manifestazioni. In esso la questione della sicurezza e la costruzione dell’insicurezza assumono rilievo, diventando funzionali al mantenimento di un ordine politico, sociale e culturale fondato sulla diseguaglianza e su un’asimmetrica distribuzione delle risorse.

Autori: Sandro Busso, Carlo Capello, Andrea Ceriana Mayneri, Marianna Filandri, Andrea Freddi, Silvia Giletti Benso, Javier González Díez, Alessandro Gusman, Tania Parisi, Stefano Pratesi, Emanuele Russo, Stefano Ruzza, Ana Cristina Vargas

 

L'autore Alcune pagine